back
ENG
Membership

He Cong

The Sage

"Le persone che incontro nel mio lavoro sono sempre molto gentili e mi insegnano parecchio, si occupano di me"

Il Calendario Pirelli 2023 celebra le muse che hanno ispirato la fotografa Emma Summerton e, più in generale, la forza, la passione e il talento di tutte le donne.


La modella cinese He Cong irradia un calore e una tranquillità che mettono tutti a proprio agio. Quando è arrivata nello studio londinese per il servizio per il Calendario Pirelli, ha salutato tutti con un sorriso radioso.


He Cong possiede ciò che la fotografa Emma Summerton, che ha già lavorato con la modella in passato, descrive con i termini di “gentilezza ed empatia”. Tutte queste qualità hanno portato Summerton a ingaggiare He nel ruolo di “The Sage” (la Saggia) nel suo Calendario Love Letters to the Muse.


Paese delle meraviglie di ispirazione


In questo servizio la modella nata nella provincia dello Hunan siede ad una toeletta di fronte ad uno specchio tondo, con una giacca in raso color rosa pallido e calze giallo chiaro, intenta a provare un ampio cappello nero di Harris Reed. Vicino allo specchio c’è una maschera con una statuetta di un cardellino, uova e funghi: sono motivi naturali che appaiono ripetutamente nel Calendario.


“La mia musa è the Sage (la Saggia)”, spiega. “Questa musa pensa alle persone che la circondano. Ed ha un consiglio per tutti.”


Alla domanda se condivida queste caratteristiche, He Cong ha risposto: “Sto cercando di apprendere la pazienza, la concentrazione e la gentilezza dalla Saggia.”


La modella ha paragonato la sua esperienza sul set ad un “incredibile paese delle meraviglie” ed ha descritto Summerton come “una fotografa spettacolare e potente”.


“Emma ha un enorme talento... nei suoi servizi mi fa sempre sentire a mio agio. Per questo motivo sono entusiasta e curiosa di vedere quale storia creeremo sul set. Ogni volta che lavoro con lei, sa esattamente cosa vuole. E ovviamente le sue fotografie sono incredibili.”


“Emma ha un enorme talento... nei suoi servizi mi fa sempre sentire a mio agio. Per questo motivo sono entusiasta e curiosa di vedere quale storia creeremo sul set”


Anche Summerton è molto contenta di potere fotografare He Cong, che già ha ritratto per l’edizione cinese di Vogue nel 2018. Del servizio Pirelli ha detto: “Avevamo specchi ed un uccellino che è come un messaggero. E abbiamo capito che He ha portato la sua bellezza, insieme ad un messaggio di gentilezza ed empatia”.


“Attorno a lei aleggia un senso di calma, osservi la sua bellezza, ma capisci che oltre la bellezza c’è qualcosa di molto profondo. E ciò è proprio quello che He incarna e rappresenta”.


“Attorno a lei aleggia un senso di calma, osservi la sua bellezza, ma capisci che oltre la bellezza c’è qualcosa di molto profondo”


Amanda Harlech, responsabile costumista, ha spiegato che nella scelta dell’outfit di He Cong, si è lasciata guidare dai colori. Ha descritto il look come “sexy, chic e da paese delle meraviglia”, aggiungendo che “tu puoi essere chiunque, a seconda di come scegli gli abiti”.


Verso il successo


He Cong non ha mai deciso di diventare modella. Anche se ha frequentato lezioni per diventare modella alla scuola superiore, lo ha fatto per volere dei genitori, che desideravano che la figlia, alta 1 metro e 78, crescesse senza problemi di postura.


Nel 2013, dopo il trasferimento a Shanghai per studiare moda e design, ha preso parte ad un casting open call ed è stata selezionata per sfilare ad un evento di Valentino. He Cong ha aperto e chiuso l’evento, ed è così che è iniziata la sua carriera di modella.


Da quel momento ha sfilato in occasione dei principali eventi di moda di tutte le stagioni e per stilisti del calibro di Calvin Klein a New York, Burberry a Londra, Bottega Veneta a Milano e Dior a Parigi. Nella stagione autunno/inverno del 2017 ha sfilato per ben 43 volte, un vero e proprio record per esser una modella non bianca, ed è salita sulle passerelle di Valentino, Fendi, Alexander McQueen, Chanel, Dior, Miu Miu e Stella McCartney.


La sua carriera l’ha portata nelle capitali della moda di tutto il mondo ed è apparsa sulle copertine di riviste di alto profilo, quali Vogue in Italia, Olanda, Giappone e Cina, e nelle edizioni cinesi di L’Officiel e Harper’s Bazaar. Timida per natura, He ha spiegato che il lavoro di modella l’ha aiutata ad ampliare i suoi orizzonti.


Il potere delle persone


He Cong ha descritto suo padre come la sua musa della vita reale perché “è una persona che prova sempre a fare le cose più difficili nel modo migliore. Ed è sempre molto umile. Inoltre, si prende cura di tutte le persone che lo circondano. Per questo motivo mi sento molto ispirata da lui.”


A livello professionale, He Cong impara sempre qualcosa di nuovo dalle persone che incontra. “Questo perché le persone che incontro nel mio lavoro sono sempre molto gentili e mi insegnano parecchio, si occupano di me, ancora oggi. Ognuno è così gentile ededucato. Sono molto fortunata perché nel mio lavoro ho incontrato persone come loro.”


“Le persone che incontro nel mio lavoro sono sempre molto gentili e mi insegnano parecchio, si occupano di me”


He Cong ha trascorso una buona parte del periodo di lockdown al telefono con la madre, che le ha insegnato come cucinare le pietanze piccanti tipiche di Hunan, ma ammette che in una tipica giornata non lavorativa è “piuttosto pigra”, rimane a letto fino a mezzogiorno, trascorre del tempo con gli amici, guarda film e legge. “Nulla di che. Amo molto la mia vita normale.”


Al lavoro però, He Cong rimane molto concentrata. “Quando sfilo in passerella, non penso a nulla perché mi concentro proprio sulla passerella, guardo avanti e svolgo il mio lavoro seriamente. Quando indosso gli abiti degli stilisti, voglio mostrare al pubblico il meglio di questi abiti. Perciò non penso a nulla, se non al fatto che mi sento bella. Sono una donna forte. Ecco ciò che penso.”


Se non avesse fatto la modella, He Cong sarebbe probabilmente un’insegnante. “Fare l’insegnante è sempre stato il mio sogno... Credo che l’infanzia sia molto importante per tutti. E... questo è il motivo per cui voglio rimanere con i bambini ed essere una brava persona, per portarli ad essere persone migliori.”